Impianti di trattamento acque di prima pioggia

Impianto interrato con coperture carrabili

Impianto interrato con coperture carrabili

La normativa vigente in materia di tutela delle acque – Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152 s.m.i. – prevede il trattamento delle acque meteoriche per le quali vi sia il rischio di dilavamento da superfici impermeabili scoperte di sostanze pericolose o di sostanze che creano pregiudizio per il raggiungimento degli obiettivi di qualità dei corpi idrici demandando alle Regioni il trattamento più appropriato in funzione dell’attività svolta. La prima normativa che ha regolamentato l’afflusso e il trattamento di questo tipo di acque è stata quella della Regione Lombardia, rif. Legge Regione Lombardia 62 del 1985, sono considerate acque di prima pioggia quelle corrispondenti per ogni evento meteorico ad una precipitazione di 5 mm uniformemente distribuita sull’intera superficie scolante servita dalla rete di drenaggio. Ai fini del calcolo delle portate, si stabilisce che tale valore si verifichi in quindici minuti. Continua a leggere